MURDERED: SOUL SUSPECT

 

Murdered: Soul Suspect, prodotto dalla Square Enix, si preannuncia come uno dei videogiochi più originali dell’anno: caratterizzato da una trama particolare e da un gameplay vario, presenta, infatti, un interessante mix fra i generi thriller, azione, noir e horror.
Il protagonista della storia è Ronan O’Connor, un ragazzo coraggioso e cinico, ma anche molto fragile: il suo passato è, infatti, segnato da una triste serie di eventi, compresa la terribile morte della moglie Juliet. Ronan si presenta da subito come un uomo complesso e vulnerabile, segnato dalle proprie esperienze e dal dolore e, anche grazie alla spettacolare caratterizzazione voluta e realizzata dai creatori del gioco, è praticamente impossibile per lo spettatore non immedesimarsi, provando le sue stesse sensazioni e lo stesso senso di colpa.

Xbox_One_Murdered_Soul_Suspect

Il colpo di scena è, però, dietro l’angolo: a pochi minuti dall’inizio del gioco, Ronan viene ucciso da un nemico sconosciuto, diventando un fantasma del Dusk, il limbo fra i vivi e i morti. Sarà da questa difficile posizione che il protagonista dovrà scoprire chi sia il colpevole, risolvendo i suoi drammi interiori e le questioni irrisolte per poter “passare oltre”.
La ricerca non sarà affatto facile: oltre ai nemici che ha collezionato in vita, Ronan sarà costretto ad affrontare anche i Demoni, cioè anime intrappolate per così tanto tempo nel Dusk da aver perso qualsiasi forma di umanità. Ad aiutare il protagonista saranno nuove capacità, acquisite dopo la morte: passare attraverso i muri, possedere altri personaggi, interpretare la memoria residua legata a cose e persone… ogni elemento sarà un potenziale indizio ed avvicinerà O’Connor alla verità.

Murdered_Soul_Suspect_Xbox_One

La trama oscilla fra le atmosfere cupe e pesanti tipiche di horror e noir agli scontri movimentati e divertenti che caratterizzano i thriller e le storie d’azione, combinando felicemente modalità di gioco molto diverse fra loro, come la ricerca di indizi, l’esplorazione, i puzzle e i dialoghi: a funzionare da “collante” è il netto taglio cinematografico, capace di rendere il gameplay armonico, originale e sempre interessante.
Rimane qualche dubbio sull’effettivo mantenimento del ritmo e della vivacità per l’intera durata del gioco, ma Murdered: Soul Suspect sembra essere decisamente partito col piede giusto!

In uscita il 6 giugno 2014!

Author: xbox

Share This Post On